Amleto

BUONE CONDIZIONI

PREZZO : EUR 19,00€
CODICE: ISBN 8831765418 EAN 9788831765411
AUTORE/CURATORE/ARTISTA :
Autore: A cura di:
EDITORE/PRODUTTORE :
COLLANA/SERIE : -
DISPONIBILITA': In esaurimento


TITOLO/DENOMINAZIONE:
Amleto
BUONE CONDIZIONI
PREZZO : EUR 19,00€

CODICE :
ISBN 8831765418
EAN 9788831765411

AUTORE/CURATORE/ARTISTA :
Autore: A cura di:

EDITORE/PRODUTTORE:


COLLANA/SERIE:



ANNO:
2001

DISPONIBILITA':
In esaurimento

CARATTERISTICHE TECNICHE:
360 pagine
Brossura
cm 11,5 x 18 x 2,5
gr 350

NOTE:
VOLUME IN BUONE CONDIZIONI
Testo a fronte
Titolo originale: Hamlet
Edizione francese: Hamlet

DESCRIZIONE:

Commento dell'editore:
Il personaggio di Amleto è "il" mito dell'uomo contemporaneo perché racchiude il mistero dell'uomo e delle sue relazioni primarie.

Terza di copertina:
Il personaggio di Amleto è divenuto un mito, se non il mito dell'uomo moderno. Nel travaglio della crisi epocale tra Cinque e Seicento, la nuova coscienza tragica che egli esprime in modo esemplare equivale a una vertiginosa percezione dello smarrimento di ogni senso, di ogni valore e parametro di conoscenza. In quello sperdimento si sono rispecchiati artisti e pensatori di ogni tempo, e il dramma è stato rivisitato innumerevoli volte: rifatto, adattato, trasposto, parodiato, integrato, miniaturizzato. E chiunque ha creduto di potersene, o doversene, riappropriare, lo ha fatto per cercare il segreto di quel testo come se fosse il proprio segreto.
Lo scacco, l'enigma di Amleto, percorre le pagine del Wilhelm Meister di Goethe, il cui protagonista è letteralmente affascinato dal personaggio: "Un essere bello, puro, nobile, altamente morale, senza la virile forza naturale che fa l'eroe, soccombe sotto un peso che non può né portare né respingere". È un processo di identificazione che continua in tutti i romantici. "Siamo noi Amleto" scrive William Hazlin; mentre August Wilhelm von Schlegel, ancora interrogandosi sul protagonista e sul suo enigma, accosta il dramma a una di "quelle equazioni irrazionali in cui rimane sempre una Frazione di grandezza sconosciuta che non ammette soluzione alcuna".
Mistero e stranezza, uniti al senso del suo mitico appartenere alla storia di tutti noi, sono ancora le chiavi della lettura novecentesca. Se per Freud Amleto è, dopo l'Edipo re di Sofocle, l'altro grande testo che racchiude il mistero dell'uomo e delle sue relazioni primarie, T.S. Eliot lo definisce "la Monna Lisa della letteratura"; una immagine ripresa anche da Jan Kott, che nota con stupore come Amleto sappia parlare anche a coloro che non hanno mai letto né visto niente di Shakespeare: "in questo senso rassomiglia a La Gioconda. Prima ancora di averla veduta, sappiamo già che sorride".

Indice:
pag. 9 La tragedia dell'essere, di Alessandro Serpieri
33 Notizie sull'opera
47 L'autore e l'opera
53 AMLETO
57 Atto primo
115 Atto secondo
161 Atto terzo
221 Atto quarto
267 Atto quinto
311 Note
351 Bibliografia.


ARGOMENTO: , , ,
GENERE: , ,