Il Milione

Con versione in italiano moderno

PREZZO : EUR 32,00€
CODICE: ISBN 8806179284 EAN 9788806179281
AUTORE/CURATORE/ARTISTA :
Autore: A cura di: Prefazione di: Introduzione di: Traduzione in italiano moderno di: Versione trecentesca dell'«ottimo» a cura di:
EDITORE/PRODUTTORE :
COLLANA/SERIE : , 5
DISPONIBILITA': In esaurimento


TITOLO/DENOMINAZIONE:
Il Milione
Con versione in italiano moderno
PREZZO : EUR 32,00€

CODICE :
ISBN 8806179284
EAN 9788806179281

AUTORE/CURATORE/ARTISTA :
Autore: A cura di: Prefazione di: Introduzione di: Traduzione in italiano moderno di: Versione trecentesca dell'«ottimo» a cura di:

EDITORE/PRODUTTORE:


COLLANA/SERIE:
, 5

ANNO:
2005

DISPONIBILITA':
In esaurimento

CARATTERISTICHE TECNICHE:
XXXII-478 pagine
1 mappa in b/n
Cartonato olandese
cm 12,5 x 20 x 2,2
gr 360

NOTE:
Edizione inglese: The Travels of Marco Polo
Edizione francese: Le livre de Marco Polo

DESCRIZIONE:

Commento dell'editore e quarta di copertina:
Un trattato geografico e documentario e una mirabile opera della letteratura fantastica. Come scrive Sergio Solmi nella sua introduzione «si può dire che per secoli la piú vera immagine dell'Oriente, al di là dei sogni e delle leggende, al di là delle fantasie convenzionali dei poeti e dei novellatori, sia rimasta, nella concezione degli europei, essenzialmente affidata al Milione». La fortuna di quest'opera è testimoniata dalle molteplici redazioni dell'originale e da oltre centotrenta codici che ci hanno tramandato il testo in molte lingue. La versione che qui presentiamo è quella toscana detta dell'«ottimo», perché desunta dal piú autorevole manoscritto italiano tra le antiche traduzioni toscane; e per la prima volta in Italia questa versione viene accompagnata da una traduzione in italiano moderno.

Indice:
pag. V Prefazione di Maurizio Scarpari
XVII Introduzione di Sergio Solmi
XXIX Nota all'edizione dell'"ottimo" di Daniele Ponchiroli
Il Milione
Il libro di Marco Polo detto Milione nella versione trecentesca dell'"ottimo"
3 Prologo
5 I.
5 II.
6 III. Come il Grande Cane donò a li due frategli la tavola de l'oro
7 IV. Come li due frategli vennero alla città d'Acri
8 V. Li due frategli si partîro da Vinegia per tornare dal Grande Cane
8 VI. Come gli due fratelli si partirono da Acri
9 VII. Come gli due fratelli vanno al papa
10 VIII. Come gli due fratelli vengorlo alla città di Clemenfu, ov'è lo Gran Cane
10 IX. Come gli due fratelli vennoro al Gran Cane
11 X. Come lo Gran Cane mandò Marco figliuolo di messer Niccolò per suo messaggio
11 XI. Come messer Marco tornò al Gran Cane
12 XII. Come messer Niccolò e messer Matteo e messer Marco domandâro commiato al Gran Cane
13 XIII. Quivi divisa come messer Niccolò e messer Matteo e messer Marco si partirono dal Gran Cane
15 XIV. Qui divisa della provincia di Ermenia
15 XV. Qui divisa della provincia di Turcomania
15 XVI. Della Grande Ermenia
17 XVII. De' re di Giorgens
18 XVIII. Del reame di Mosul
19 XIX. Di Baudac, come fu presa
20 XX. Della nobile città di Toris
21 XXI. Della meraviglia di Baudac, della montagna
23 XXII. Della grande provincia della Persia e de' tre Magi
24 XXIII. Delli tre Magi
26 XXIV. Delli otto reami di Persia
26 XXV. Del reame di Crema
27 XXVI. Di Camadi
28 XXVII. Della gran china
30 XXVIII. Come si cavalca per lo diserto
31 XXIX. Di Gobiam
31 XXX. D'uno diserto
32 XXXI. Del Veglio della Montagna, e come fece il paradiso, e gli assessini
35 XXXII. Della città Supunga
35 XXXIII. Di Balac
36 XXXIV. Della montagna del sale
37 XXXV. Di Balascam
38 XXXVI. Delle genti di Bastian
38 XXXVII. Di Chesimun
39 XXXVIII. Del grande fiume di Baudascia
41 XXXIX. De' reame di Casciar
41 XL. Di Samarca
42 XLI. Di Carcam
43 XLII. Di Cotam
43 XLIII. Di Peym
44 XLIV. Di Ciarcia
44 XLV. Di Lop
45 XLVI. Della gran provincia di Tangut
48 XLVII. Di Camul
49 XLVIII. Di Chingitalas
50 XLIX. Di Succiur
51 L. Di Campicion
52 LI. D'Eezima
52 LII. Di Caracom
53 LIII. Come Cinghys fu lo primo Cane
54 LIV. Come Cinghys Cane fece suo isforzo contra il Presto Giovanni
55 LV. Come il Presto Giovanni venne contro a Cinghys Can
56 LVI. Della battaglia
56 LVII. Del numero degli Gran Cani quanti e' furono
59 LVIII. Dello iddio de' Tarteri
62 LIX. Del piano di Bancú
63 LX. Del reame di Erguil
65 LXI. D'Egrigay
66 LXII. Della provincia di Tenduc
68 LXIII. Della città di Giandu
71 LXIV. Di tutte i fatti del Gran Can che regna ora
72 LXV. Della gran battaglia che 'l Gran Cane fece con Najam
74 LXVI. Comincia la battaglia
76 LXVII. Come Najam fu morto
77 LXVIII. Come il Gran Cane tornò nella città di Camblau
78 LXIX. Della figura del Gran Cane
80 LXX. De' figliuoli del Gran Cane
80 LXXI. Delle fattezze del Gran Cane
83 LXXII. Della città grande di Camblay
86 LXXIII. Della festa della natività del Gran Cane
87 LXXIV. Qui divisa della festa
87 LXXV. Della bianca festa
89 LXXVI. De' dodici(mila) baroni che vengono alla festa, come sono vestiti dal Gran Cane
90 LXXVII. Della grande caccia che fa il Gran Cane
91 LXXVIII. De' leoni e dell'altre bestie da cacciare
92 LXXIX. Come il gran sire va in caccia
96 LXXX. Come il Gran Cane tiene corte e festa
98 LXXXI. Della moneta del Gran Cane
100 LXXXII. Degli dodici baroni che sono sopra ordinare tutte le cose del Gran Cane
101 LXXXIII. Come di Camblau si partono molti saggi per andare in molte parti
104 LXXXIV. Come 'l Gran Cane aiuta sua gente do è pistolenza di biade
104 LXXXV. Del vino
105 LXXXVI. Delle pietre ch'ardono
105 LXXXVII. Come il Gran Cane fa riporre le biade per soccorrere sua gente
106 LXXXVIII. Della carità del signore
106 LXXXIX. Della provincia del Cattai
107 XC. Della grande città del Giogui
108 XCI. Del reame di Taianfu
109 XCII. Del castello del Caitui
110 XCIII. Come Presto Giovanni fece prendere lo re Redor
111 XCIV. Del gran fiume di Caramera
111 XCV. Della città di Quengianfu
112 XCVI. Della provincia di Cuncum
113 XCVII. Della provincia d'Ambalet
114 XCVIII. Della provincia di Sindafa
115 XCIX. Della provincia di Tebet
117 C. Ancora della provincia di Tebet
119 CI. Della provincia di Gaindu
121 CII. Della provincia di Caragian
122 CIII. Ancora della provincia di Caragia
124 CIV. Della provincia d'Ardanda
127 CV. Della grande China
128 CVI. Della provincia de Mie
129 CVII. Della provincia di Gangala
130 CVIII. Della provincia di Caugigu
131 CIX. Della provincia d'Amu
132 CX. Della provincia di Toloma
132 CXI. Della provincia di Cugiu
134 CXII. Della città di Cacafu
134 CXIII. Della città di Ciaglu
135 CXIV. Della città ch'ha nome Ciagli
135 CXV. Della città ch'ha nome Codifu
137 CXVI. Della città ch'ha nome Signi
137 CXVII. Della città che ha nome Ligni
138 CXVIII. Della città di Pigni
138 CXIX. Della città ch'ha nome Cigni
139 CXX. Come il Gran Cane conquistò lo reame de li Magi
141 CXXI. Della città chiamata Caigiagui
142 CXXII. Della città chiamata Pauchi
142 CXXIII. Della città che si chiama Cin
143 CXXIV. Della città ch'è chiamata Tigni
143 CXXV. Della provincia di Nangi
145 CXXVI. Di Sigui e del gran fiume d'Aquiam
146 CXXVII. Della città di Chaigui
147 CXXVIII. Della città chiamata Cinghiafu
147 CXXIX. Della città chiamata Cinghingiu
148 CXXX. Della città chiamata Signi
149 CXXXI. Della città che si chiama Quisai
154 CXXXII. Della rendita del sale
155 CXXXIII. Della città che si chiama Tapigni
156 CXXXIV. De' reame di Fugui
157 CXXXV. Della città chiamata Fugni
158 CXXXVI. Della città chiamata Zarton
159 CXXXVII. Qui si comincia di tutte le maravigliose cose d'India
161 CXXXVIII. Dell'isola di Zipagu
165 CXXXIX. Della provincia di Ciamba
166 CXL. Dell'isola di Iava
166 CXLI. Dell'isole di Sodur e Codur
167 CXLII. Dell'isola di Petam
168 CXLIII. Della piccola isola di Iava
170 CXLIV. De' reame di Samarca
171 CXLV. De' reame di Dragouain
171 CXLVI. De' reame di Lambri
172 CXLVII. De' reame di Fransur
173 CXLVIII. Dell'isola di Nenispola
173 CXLIX. Dell'isola d'Agama
174 CL. Dell'isola di Seilla
175 CLI. Della provincia di Maabar
181 CLII. De' regno di Multifili
183 CLIII. Di santo Tommaso l'apostolo
185 CLIV. Della provincia di Iar
188 CLV. Dell'isola di Seilla
191 CLVI. Della città di Caver
192 CLVII. De' reame di Coilu
193 CLVIII. Della contrada di Comacci
194 CLIX. De' reame de Eli
195 CLX. De' reame di Melibar
196 CLXI. De' reame di Gufarat
196 CLXII. De' reame di Tana
197 CLXIII. De' reame di Cambaet
197 CLXIV. Dello reame di Chesmacora
198 CLXV. D'alquante isole che sono per l'India
199 CLXVI. Dell'isola di Scara
200 CLXVII. Dell'isola di Madegascar
202 CLXVIII. Dell'isola di Zachibar
204 CLXIX. Della Mezzana India chiamata Nabasce
205 CLXX. D'una novella de' re d'Abasce
207 CLXXI. Della provincia di Edenti
208 CLXXII. Della città d'Escier
209 CLXXIII. Della città di Dufar
210 CLXXIV. Della città di Calatu
210 CLXXIV. Della città di Curmaso
211 CLXXV. Della Gran Turchia
214 CLXXVII. D'una battaglia
219 CLXXVIII. Delle parti di verso tramontana
220 CLXXIX. Della Valle Iscura
221 CLXXX. Della provincia di Rossia
222 CLXXXI. Della provincia di Lacca
222 CLXXXII. De' signori de' Tarteri del Ponente
223 CLXXXIII. D'una gran battaglia
VERSIONE IN ITALIANO MODERNO
229 Prologo
231 I.
231 II.
232 III. Come il Gran Can donò ai due fratelli la piastra d'oro
233 IV. Come i due fratelli giunsero alla città di Acri
234 V. Come i due fratelli partirono da Venezia per tornare dal Gran Can
234 VI. Come i due fratelli partirono da Acri
235 VII. Come i due fratelli vanno dal papa
235 VIII. Come i due fratelli arrivano alla città di Chemenfu, dove c'è il Gran Can
236 IX. Come i due fratelli vennero dal Gran Can
237 X. Come il Gran Can inviò Marco figliolo di messer Niccolò in qualità di messaggero
237 XI. Come messer Marco tornò dal Gran Can
238 XII. Come messer Niccolò e messer Matteo e messer Marco presero commiato dal Gran Can
239 XIII. In cui si narra come messer Niccolò e messer Matteo e messer Marco lasciarono il Gran Can
240 XIV. In cui si parla della provincia dell'Armenia
241 XV. In cui si parla della provincia di Turcomannia
241 XVI. Della Grande Armenia
242 XVII. Dei re di Giorgiania
244 XVIII. Del regno di Mosul
244 XIX. Come fu presa Baudac
246 XX. Della nobile città di Toris
246 XXI. Del miracolo di Baudac, della montagna
248 XXII. Della grande provincia della Persia e dei tre Magi
249 XXIII. Dei tre Magi
250 XXIV. Dove si parla della città di Jasdi
251 XXV. Del regno di Cherman
252 XXVI. Di Camadi
253 XXVII. Della grande china
255 XXVIII. Come si cavalca nel deserto
255 XXIX. Di Cobinan
256 XXX. Di un deserto
257 XXXI. Del Vecchio della Montagna, di come fece un paradiso, e dei suoi assassini
259 XXXII. Della città di Sapurgan
259 XXXIII. Di Balc
260 XXXIV. Della montagna del sale
261 XXXV. Di Badascian
262 XXXVI. Delle genti di Pasciai
262 XXXVII. Di Chescimur
263 XXXVIII. Del grande fiume di Badascian
264 XXXIX. Del regno di Cascar
265 XL. Di Samarcanda
266 XLI. Di Jarcan
266 XLII. Di Cotam
267 XLIII. Di Pem
267 XLIV. Di Ciarcian
268 XLV. Di Lop
269 XLVI. Della grande provincia di Tangut
271 XLVII. Di Camul
272 XLVIII. Di Chienchitalas
273 XLIX. Di Succiu
273 L. Di Campciu
271 LI. Di Ezina
275 LII. Di Caracoron
276 LIII. Come Cinghys fu il primo Can
277 LIV. Come Cinghys Can preparò il suo esercito contro Prete Gianni
278 LV. Come Prete Gianni andò contro a Cinghys Can
278 LVI. Della battaglia
279 LVII. Di quanti furono i Gran Can
281 LVIII. Del dio dei Tartari
284 LIX. Del piano di Bargu
285 LX. Del regno di Erginul
287 LXI. Di Egrigaia
287 LXII. Della provincia di Tenduc
289 LXIII. Della città di Ciandu
292 LXIV. Di tutte le gesta del Gran Can che regna ora
293 LXV. Della grande battaglia che il Gran Can fece con Naian
294 LXVI. Comincia la battaglia
296 LXVII. Come fu ucciso Naian
297 LXVIII. Come il Gran Can tornò nella città di Cambaluc
298 LXIX. Della figura del Gran Can
299 LXX. Dei figli del Gran Can
300 LXXI. Del palazzo del Gran Can
302 LXXII. Della grande città di Cambaluc
305 LXXIII. Della festa per il compleanno del Gran Can
306 LXXIV. In cui si tratta della festa
306 LXXV. Della bianca festa
308 LXXVI. Dei dodicimila baroni che vengono alla festa e di come sono vestiti dal Gran Can
309 LXXVII. Della grande caccia che fa il Gran Can
309 LXXVIII. Dei leoni e delle altre adoperate per la caccia
311 LXXIX. Come il gran signore va a caccia
314 LXXX. Come il Gran Can tiene corte e organizza feste
316 LXXXI. Della moneta del Gran Can
317 LXXXII. Dei dodici baroni che sovraintendono a tutti gli affari del Gran Can
318 LXXXIII. Come molti messaggeri partono da Cambaluc per andare in molte province
321 LXXXIV. Come il Gran Can aiuta i suoi sudditi quando qualche malattia colpisce le biade
321 LXXXV. Del vino
322 LXXXVI. Delle pietre che bruciano
322 LXXXVII. Come il Gran Can faccia immagazzinare le biade per aiutare le sue popolazioni
323 LXXXVIII. Della carità del signore
323 LXXXIX. Della provincia del Catai
325 XC. Della grande città del Giongiu
325 XCI. Del regno di Taianfu
325 XCII. Del castello di Caiciu
326 XCIII. Come Prete Gianni fece prendere il re Dor
327 XCIV. Del gran fiume di Caramoran
328 XCV. Della città di Chengianfu
329 XCVI. Della provincia di Concun
329 XCVII. Della provincia di Acbaluc Mangi
330 XCVIII. Della provincia di Sindufu
331 XCIX. Della provincia di Tebet
333 C. Ancora della provincia di Tebet
334 CI. Della provincia di Gaindu
336 CII. Della provincia di Caragian
337 CIII. Ancora della provincia di Caragian
339 CIV. Della provincia di Zardandan
342 CV. Della grande china
342 CVI. Della provincia di Mien
344 CVII. Della provincia di Bangala
344 CVIII. Della provincia di Caugigu
345 CIX. Della provincia di Aniu
346 CX. Della provincia di Toloman
346 CXI. Della provincia di Ciugiu
348 CXII. Della città di Cacianfu
348 CXIII. Della città di Cianglu
349 CXIV. Della città che si chiama Ciangli
349 CXV. Della città che si chiama Tandinfu
350 CXVI. Della città che si chiama Singiumatu
351 CXVII. Della città che si chiama Lingin
351 CXVIII. Della città di Pingiu
352 CXIX. Della città che si chiama Cingiu
353 CXX. Come il Gran Can conquistò il regno del Mangi
354 CXXI. Della città chiamata Coigangiu
355 CXXII. Della città chiamata Pauchin
355 CXXIII. Della città che si chiama Cauiu
356 CXXIV. Della città che si chiama Tingiu
356 CXXV. Della provincia di Nanchin
358 CXXVI. Di Singiu e del gran fiume di Chian
359 CXXVII. Della città di Caigiu
359 CXXVIII. Della città chiamata Cinghianfu
360 CXXIX. Della città chiamata Ciangiu
360 CXXX. Della città chiamata Sugiu
361 CXXXI. Della città che si chiama Chinsai
366 CXXXII. Della rendita del sale
367 CXXXIII. Della città che si chiama Tanpingiu
368 CXXXIV. Del regno di Fugiu
369 CXXXV. Della città chiamata Fugiu
370 CXXXVI. Della città chiamata Zaitun
371 CXXXVII. Qui si comincia a parlare di tutte le cose meravigliose dell'India
372 CXXXVIII. Dell'isola di Cipangu
376 CXXXIX. Della provincia di Ciamba
377 CXL. Dell'isola di Giava
377 CXLI. Delle isole di Sondur e Condur
378 CXLII. Dell'isola di Pentam
378 CXLIII. Della piccola isola di Giava
380 CXLIV. Del regno di Samatra
381 CXLV. Del regno di Dagroian
382 CXLVI. Del regno di Lambri
382 CXLVII. Del regno di Fansur
383 CXLVIII. Dell'isola di Ganenispola
383 CXLIX. Dell'isola di Angaman
384 CL. Dell'isola di Seilan
385 CLI. Della provincia di Maabar
390 CLII. Del regno di Mutfili
391 CLIII. Di san Tommaso apostolo
393 CLIV. Della provincia di Lar
396 CLV. Dell'isola di Seilan
399 CLVI. Della città di Cail
400 CLVII. Del regno di Coilum
401 CLVIII. Della contrada di Comari
401 CLIX. Del regno di Eli
402 CLX. Del regno di Melibar
403 CLXI. Del regno di Gozurat
403 CLXII. Del regno di Tana
404 CLXIII. Del regno di Cambaet
404 CLXIV. Del regno di Chesmacoran
405 CLXV. Di alcune isole che fanno parte dell'India
406 CLXVI. Dell'isola di Scotra
407 CLXVII. Dell'isola di Mogdasio
408 CLXVIII. Dell'isola di Zanghibar
410 CLXIX. Dell'India Mezzana chiamata Abasce
411 CLXX. Di una storia del re di Abasce
412 CLXXI. Della provincia di Aden
413 CLXXII. Della città di Escier
414 CLXXIII. Della città di Dufar
415 CLXXIV. Della città di Calatu
416 CLXXIV. Della città di Cormosa
416 CLXXV. Della Gran Turchia
419 CLXXVII. Di una battaglia
423 CLXXVIII. Delle parti verso tramontana
425 CLXXIX. Della Valle Scura
425 CLXXX. Della provincia di Russia
426 CLXXXI. Della provincia di Lac
426 CLXXXII. Dei signori dei Tartari del Ponente
427 CLXXXIII. Di una grande battaglia
431 Glossario
447 Indice delle persone e dei luoghi


ARGOMENTO: , , , , ,
GENERE: , ,