Il riconoscimento di Śakuntalā

BUONE CONDIZIONI

PREZZO : EUR 21,00€
CODICE: ISBN 8845909891 EAN 9788845909894
AUTORE/CURATORE/ARTISTA :
Autore: A cura di:
EDITORE/PRODUTTORE :
COLLANA/SERIE : , 273
DISPONIBILITA': In esaurimento


TITOLO/DENOMINAZIONE:
Il riconoscimento di Śakuntalā
BUONE CONDIZIONI
PREZZO : EUR 21,00€

CODICE :
ISBN 8845909891
EAN 9788845909894

AUTORE/CURATORE/ARTISTA :
Autore: A cura di:

EDITORE/PRODUTTORE:


COLLANA/SERIE:
, 273

ANNO:
1992

DISPONIBILITA':
In esaurimento

CARATTERISTICHE TECNICHE:
222 pagine
Brossura con alette
cm 14 x 22

NOTE:
VOLUME IN BUONE CONDIZIONI
Edizione francese: La reconnaissance de Sakountala
Edizione inglese: The Recognition of Sakuntala

DESCRIZIONE:

Commento dell'editore:
"Il riconoscimento di Śakuntalā" di Kālidāsa fu il primo grande classico indiano a penetrare nella cultura occidentale, già alla fine del Settecento, e a confermarsi poi, come scrisse il grande indologo Abel Bergaigne, «quello il cui gusto è meno lontano dal nostro». Di fatto, la storia di Śakuntalā è una grande storia d’amore, una vicenda archetipica, che può essere messa accanto a quelle di Tristano e Isotta o di Morgana e Artù. La bellissima Śakuntalā è figlia di un asceta e di una Ninfa celeste: di lei si innamora perdutamente il re Dusyanta, che la incontra nella foresta durante una battuta di caccia. Ma alla magia amorosa se ne oppone un’altra, nefasta, legata alla potente maledizione di un asceta: essa provocherà l’oblio dell’amore in Dusyanta e una separazione dolorosa e insanabile. Eppure alla fine si giungerà al «riconoscimento di Śakuntalā» e la forza del grande amore tornerà ad agire.
Kālidāsa, che visse intorno al V secolo d.C., è l’espressione suprema dell’arte letteraria indiana, arte squisita, altamente formale, che richiede una conoscenza approfondita delle sue regole e dei suoi fondamenti teorici per essere apprezzata nei suoi molteplici sapori. Di quest’arte "Il riconoscimento di Śakuntalā", dramma in prosa e versi, ricchissimo di registri, è in certo modo l’essenza. Vincenzina Mazzarino, la maggiore esperta italiana di poetica indiana, non solo ci offre qui una felice traduzione del testo, ma con il suo commento ci permette di cogliere le articolazioni nascoste di un intero universo poetico, per noi sconcertante e affascinante.
La prima edizione a stampa dell’"Abhijnanasakuntala" di cui si ha notizia apparve a Calcutta nel 1761. In Europa, la recensione bengalese fu pubblicata per la prima volta a Parigi nel 1830.


ARGOMENTO: , , , , , , ,
GENERE: , ,