Un Erbario inedito Veneto (sec. XV) svela i segreti delle piante medicinali


PREZZO : EUR 30,00€
CODICE: ISBN 8881990350 EAN 9788881990351
AUTORE/CURATORE/ARTISTA :
Autore:
EDITORE/PRODUTTORE :
COLLANA/SERIE : -
DISPONIBILITA': Disponibile


TITOLO/DENOMINAZIONE:
Un Erbario inedito Veneto (sec. XV) svela i segreti delle piante medicinali

PREZZO : EUR 30,00€

CODICE :
ISBN 8881990350
EAN 9788881990351

AUTORE/CURATORE/ARTISTA :
Autore:

EDITORE/PRODUTTORE:


COLLANA/SERIE:



ANNO:
2007

DISPONIBILITA':
Disponibile

CARATTERISTICHE TECNICHE:
239 pagine
56 ill. colori, 8 ill. b/n
Brossura con alette
cm 21 x 29,5 x 1,8
gr 1270

DESCRIZIONE:

Commento dell'editore:
L'Erbario 4936 del sec. XV, fino ad ora inedito e custodito nella Biblioteca Nazionale Marciana di Venezia, è proposto allo scopo di mostrare sia le felici intuizioni sia gli errori dei medici del passato nell'utilizzo delle piante officinali a scopo terapeutico. Nella prima sezione di questo volume si ripercorre la storia degli Erbari illustrati, dall'antichità fino al sec. XVI. Il testo continua con le "piante" consigliate dall'amanuense, per la cura di diverse patologie. Dopo i brevi testi botanici, il libro prosegue con la trascrizione dell'Erbario della Marciana, in dialetto veneto. Quindi è riportato uno schema sinottico di erbe medicamentose contenute in questo ed in altri Erbari illustrati (di Pavia e di Fermo) della stessa epoca; una tabella con le piante consigliate dall'amanuense per la cura di diverse malattie; un dizionario dei vocaboli volgari veneti del XV sec. ivi citati. Seguono, infine, l'indice dei nomi delle piante dell'Erbario veneto; un glossario dei termini medici ed uno dei termini tecnici; la bibliografia ed un "indice dei nomi, delle località e delle cose notevoli". Il volume è corredato da numerose illustrazioni a colori, con tavole fuori testo, desunte dall'originale del sec. XV, che lo impreziosiscono ulteriormente.

Seconda di copertina:
Il libro ripercorre la storia degli Erbari illustrati, dall'antichità fino al sec. XVI, considerati a quei tempi la Bibbia del medico, e l'importanza che essi hanno avuto nell'evoluzione della farmacia, della medicina e delle arti sanitarie in genere.
Il termine "Herbarium" indicava, nei tempi antichi, un libro o una collezione di tavole in cui erano raffigurate le piante disegnate con tecnica acquarellata seguite da un breve testo medico-botanico, posto in calce alla pagina, sulle loro virtù curative. Soltanto successivamente, l'Herbarium comprenderà anche piante ornamentali (Hortus pictus). L'inedito Erbario 4936 del sec. XV, custodito nella pregiata Biblioteca Nazionale Marciana di Venezia, è qui riproposto, in godibili flash, ai lettori del terzo millennio allo scopo di mostrare sia le felici intuizioni sia gli errori dei medici del passato nell'utilizzo delle piante officinali raccolte a scopo terapeutico. Gli splendidi Erbari illustrati, che si conservano nelle Biblioteche del Veneto (tra Padova e Venezia), dimostrano il prezioso contributo che essi hanno dato allo sviluppo della scienza medica e alle arti sanitarie in genere. Va ricordato che - all'epoca - la Serenissima estendeva la propria influenza sui grandi territori di candia e Cipro, considerati i "giardini delle piante medicinali" e che una "Scuola degli speziali", tra le prima in Europa, era attiva proprio a Venezia fin dal sec. XIII. Il libro, dopo un accurato excursus storico sull'evoluzione della medicina veneta, presenta - in un italiano godibile nella lettura - i brevi testi botanici dell'amanuense del XV secolo, tradotti e riportati il più fedelmente possibile all'originale (quest'ultimo, in dialetto veneto, è stato posto in "Appendice"). Le piante descritte sono talune molto note, altre invece meno conosciute (mandragora, oriolla, polorinas, giusquiamo, ginestra, erba di San Giovanni, crescione, galega, liquirizia, ricino, scolopendrio, papavero, ecc.). Dopo il "consiglio medico-erboristico", seguono le "forme d'applicazione oggi", alla luce dell'odierna indagine scientifica. Per ogni pianta è stata elaborata una scheda contenente i brevi testi botanici trascritti e tradotti in un italiano godibile nella lettura. Dopo tali schede, il volume propone la trascrizione dell'Erbario della Marciana ed offre al lettore un panorama di "nomi scientifici e volgari, habitat e distribuzione" delle piante contenute nel "nostro" codice Erbario 4936; uno "schema sinottico" di erbe medicamentose descritte anche in altri erbari illustrati della stessa epoca (di Pavia e di Fermo); una tabella con "le piante consigliate dall'amanuense nella cura di diverse malattie"; un "dizionario dei vocaboli volgari veneti" del sec. XV. Seguono, infine, "l'indice dei nomi delle piante dell'Erbario veneto"; un essenziale "glossario dei termini medici" ed uno dei "termini chimici"; la "bibliografia" ed un "indice dei nomi, delle località e delle cose notevoli". Il volume è corredato da numerose illustrazioni a colori, con tavole fuori testo, desunte dall'Erbario della Marciana, che lo impreziosiscono ulteriormente.

Indice:
Capitolo I
Introduzione
pag. 5 "La storia degli Erbari miniati, dai Pents'ao della Cina a quelli dell'antica Grecia ed epoca alessandrina; l'antica farmacopea romana e le virtù de' semplici riferite da Galeno nella cura delle malattie; san Benedetto da Norcia ed i rimedi "eboristicì" nella terapia medica dei primi valetudinari (ospedaletti); le spezierie ed il "Giardino de' semplici" d'epoca medievale; la Scuola medica di Salerno ed il Regimen sanitatis (o Regola della salute); il contributo della medicina araba nella compilazione degli Erbari miniati (Avicenna, Mesue, ecc.); la nascita degli Orti botanici in piena epoca rinascimentale; gli Erbari miniati si liberano dalle superstizioni e magia dei secoli precedenti; la nascita delle Università in Europa ed il contributo all'evoluzione della medicina; gli Erbari miniati del centro e nord-Italia; i preziosi Erbari (sec. XV-XVI) di Venezia che hanno dato impulso all'evoluzione della scienza medica"
23 Analisi del codice-Erbario 4936
29 La Biblioteca Nazionale Marciana di Venezia
33 Note
39 Presentazione del volume
Metodologia deI lavoro
Capitolo II
43 Le piante curative del passato e forme d'applicazione oggi
"Le specie vegetali seguite dal nome scientifico, habitat, descrizione, contenuti in principi attivi e curiosità
137 Trascrizione del codice-Erbario 4936
Capitolo III
165 Le piante contenute nel codice-Erbario 4936: nomi scientifici e volgari, habitat e diffusione
203 Schema sinottico delle specie botaniche contenute negli Erbari illustrati di Venezia (codice 4936), Pavia (codice Aldini 201), Fermo (codice n. 18)
Capitolo IV
212 Le piante medicinali contenute nell'Erbario veneto (sec. XV) e loro utilizzo nella cura delle malattie
215 Dizionario dei vocaboli volgari veneti del sec. XV
Capitolo V
222 Erbario illustrato 4936: indice dei nomi scientifici e volgari delle piante
228 Glossario dei termini medici
231 Glossario dei termini tecnici
232 Bibliografia generale
236 Indice dei nomi, delle località e delle cose notevoli
238 Indice generale della materia
I-XVI Tavole illustrate fuori testo


ARGOMENTO: , , , , , , , , , ,
GENERE: , ,