Una cosmologia ermetica. Il Kitab sirr al-haliqa / De secretis naturae


PREZZO : EUR 38,49€
CODICE: ISBN 8820733064 EAN 9788820733063
AUTORE/CURATORE/ARTISTA :
Autore:
EDITORE/PRODUTTORE :
COLLANA/SERIE : Quaderni del Dipartimento di Filosofia Politica "L'Orientale"
DISPONIBILITA': Disponibile


TITOLO/DENOMINAZIONE:
Una cosmologia ermetica. Il Kitab sirr al-haliqa / De secretis naturae

PREZZO : EUR 38,49€

CODICE :
ISBN 8820733064
EAN 9788820733063

AUTORE/CURATORE/ARTISTA :
Autore:

EDITORE/PRODUTTORE:


COLLANA/SERIE:
Quaderni del Dipartimento di Filosofia Politica "L'Orientale"

ANNO:
2001

DISPONIBILITA':
Disponibile

CARATTERISTICHE TECNICHE:
376 pagine
Brossura
gr 600

DESCRIZIONE:

Commento dell'editore:
Il Kitab sirr al-haliqa / De Secretis naturae offre una cosmologia complessa e articolata che usa sia elementi ispirati alle cosmologie antiche, ellenistiche e orientali, sia aspetti legati alla tradizione alchemica e magica all'interno di una filosofia della natura ermetica.
Il cosmo si presenta come un tutto unitario. Esso proviene da una unica fonte che è la sua materia costituente e il principio attivo della sua formazione: il calore-sostanza primordiale. Si tratta di un cosmo pensato come organismo vivente. Al suo interno tutto avviene per l'accoppiamento tra parti opposte, sessuate, ed è definito nato da un "parto". È la purezza del calore, "nexus" spirituale tra le sue parti, a renderlo vivo e animato. Grazie alla identificazione della purezza del calore con lo spirito e alla idea che esso penetra, vivificandolo, l'intero cosmo, ogni cosa viene a possedere una propria dimensione spirituale che può essere "mostrata", portata alla luce, dalla stessa azione del calore.
Peculiari aspetti, che distinguono nettamente la cosmologia del Sirr da quelle di Platone e Aristotele, fanno sì che in questa visione venga negato qualunque principio di tipo gerarchico: tutte le parti del cosmo sono unite tra loro e i rapporti intercorrenti sono caratterizzati da un'azione reciproca che può avvenire onnilateralmente, in senso sia orizzontale che verticale, e non solo dall'alto verso il basso ma anche dal basso verso l'alto.
Potremmo dire, dunque, che nel Sirr vi è un esempio, di particolare interesse filosofico, di cosmologia tipicamente ermetica?


ARGOMENTO: , , ,
GENERE: , ,